Recensione di Natale sotto la neve di Karen Swan

natale-sotto-la-neve

Allegra Fisher è una pantera in un mondo di leoni. Donna di successo nel campo finanziario, abituata a primeggiare sempre e a dedicare tutta se stessa al lavoro. È una tipa tosta, che non la manda a dire e che, soprattutto nel suo lavoro, non si farebbe mettere i piedi in testa da nessuno. Nemmeno dall’affascinante Sam Kemp, che arrivato da New York, sembra essere venuto a Londra per spezzargli la carriera e anche il cuore.

Tutto comincia con un appuntamento d’affari a Zurigo. Fin dal loro primo incontro Sam e Allegra non riescono a resistere all’attrazione che c’è tra loro. Eppure Sam nasconde qualcosa dietro quella faccia da bravo ragazzo. Sembra infatti che l’uomo non si faccia scrupoli a far crollare Allegra e la sua carriera. E ci riesce.

Quando allora Allegra si trova di punto in bianco senza lavoro, che è la sua linfa vitale, il mondo sembra crollarle addosso. Tuttavia nello stesso momento la donna si ritrova ad affrontare un improvviso problema familiare: la scoperta di una nonna defunta che spunta improvvisamente dal nulla. Così insieme a sua sorella abbandona la frenetica Londra per volare nella suggestiva cittadina svizzera di Zermatt. La questione familiare così diventa un punto cruciale della storia, perché finalmente Allegra scopre cose del passato della sua famiglia che non conosce e sembra finalmente aver ritrovato una parte di sé che aveva perso da tempo. Caso (?) vuole che anche Sam arrivi a Zermatt (quanto è piccolo il mondo!) insieme ad un importante cliente cinese, proprio quello che le è costato la carriera.

Tra sciate, serate in discoteca e lussuosi chalet Allegra vivrà una settimana piena di emozioni e chiarimenti. Tante le domande a cui finalmente darà una risposta e in particolare ad una: Sam la odia davvero come vuole farle credere?

E così tutte le certezze della donna crolleranno ma finalmente nella fredda e ghiacciata Svizzera anche il suo cuore gelido troverà un po’ di calore.

Karen Swan ci aveva già abituate a confrontarci con donne forti e risolute, con un passato non troppo semplice alle spalle. Anche in Natale sotto la neve troviamo questo cliché che però piace tanto e che rende l’autrice una garanzia nella letteratura rosa.

I suoi romanzi sono lunghi dettagliati ma dannatamente irresistibili. Impossibile non divorarsi quelle pagine con al’ansia di arrivare alla fine. Unica pecca, ahimè, è sempre il finale, troppo frettoloso che si risolve in poche pagine. Dopo esserci affezionati ai personaggi per ben 380 pagine non ci accontentiamo del vissero felici e contenti e desidereremmo sapere cosa c’è dopo! Ma questo piccolo vizio glielo perdoniamo sempre, perché in fondo i suoi romanzi sono piacevoli, scorrevoli e adatti a chi vuole scaldarsi il cuore. Soprattutto in inverno!

Lo trovate su Amazon a 7.43 (versione cartacea) o 2.99€ (ebook).

I wish it!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *