Capelli che cadono: rimedi e prodotti da utilizzare

capelli che cadono rimedi

Autunno = capelli che cadono. Rimedi ce ne sono. Ecco allora tre consigli su cosa fare e quali prodotti utilizzare per ottenere buoni risultati!

Che sia arrivato l’autunno non lo capiamo solo dalle temperature calanti ma anche dall’enorme quantità di capelli che cadono. Rimedi che fermino totalmente questo processo, ve lo diciamo in anticipo, non ce ne sono, ma possiamo provare a trovare qualche modo per diminuirne il flusso se lo riteniamo davvero incessante. Spesso capita infatti che la forte caduta di capelli provochi dei diradamenti nel cuoio capelluto. In quel caso possiamo usufruire dell’aiuto di alcuni prodotti che portano giovamento, ma che NON arrestano del tutto il fenomeno.  Ecco allora alcuni consigli da seguire.

  1. Non allarmatevi 

Se dopo lo shampoo notate un cumulo di capelli per terra, non allarmatevi subito, perché la caduta dei capelli è un avvenimento regolare.  I capelli infatti seguono un naturale flusso vitale di nascita, crescita e morte. Pertanto la caduta dei capelli, specie nel periodo autunnale e primaverile è un fenomeno del tutto normale in quanto in questo periodo i capelli si trovano nella loro fase finale. Per permettere un ricambio,  in maniera stagionale quindi essi cadono per dare spazio a dei nuovi. Certo questo fenomeno può essere più intenso per alcune persone. Nel caso in cui si notino grossi diradamenti del cuoio capelluto, è bene chiamare un buon dermatologo che vi darà le giuste indicazioni.

 

  1. Fate cure vitaminiche in anticipo 

Integratori che aiutano ad arrestare il fenomeno della caduta ce ne sono. Tra i migliori va menzionato Viscaplus. Questo integratore  va assunto in fasi cicliche che vanno dai 2 ai 6 mesi (i tempi di assunzioni dovrebbe consigliarli il dermatologo). Viscaplus porta a ottimi risultati, in quanto rende i capelli più resistenti – considerando che sono sempre quelli più fragili a cadere per prima – e in più dona lucentezza dando un risultato visibile agli occhi. Il gusto delle capsule non è certo dei migliori ma vi garantiamo un buon risultato. Potete acquistarlo qui al prezzo più basso di €38,90.

 

  1. Usate i prodotti giusti 

Usare i prodotti giusti sicuramente aiuta il nostro cuoio capelluto e contribuisce a diminuire il flusso di caduta. Un grosso giovamento in natura può essere dato dall’olio d’oliva che ha un effetto rigenerante e ristrutturante. Esso è ricco di vitamina A ed E che aiutano a contrastare gli effetti dell’invecchiamento e i danni ai tessuti cellulari. Fare impacchi con olio di oliva naturale potrebbe dunque aiutare, ma si rischia anche un ingrassamento della cute.  Si può ovviare a questo problema utilizzando prodotti, meglio ancora se bio e naturali, a base di olio d’oliva. Vi consigliamo lo Shampoo Naturale all’Olio di Oliva Bio Extravergine della Saponaria (acquistabile a €8 su ilgiardinodeilibri.it e il balsamo districante e rinforzante della Bjobj a €8,48 su mondevert.it 

A parte l’olio d’oliva sono consigliati anche  trattamenti con fiale, come quelle del marchio BEMA che sembrano dare buoni risultati (ce lo confermano le ottime recensioni). Associando lo shampoo alla lozione si può contrastare fino al 52% della caduta  di capelli. Trovate sia la lozione (€34) che lo shampoo (€13,50) su bemaboutique.it.

[rev_slider capelli]

Se parliamo dunque di capelli che cadono rimedi ce ne sono. Basta usare, come sempre, i prodotti giusti e farsene una ragione!

 

 

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *