5 posti da visitare a Parigi che pochi conoscono!

POSTI DA VISITARE A PARIGI

Bar nascosti, ristoranti dalla location originale, musei sconosciuti, tanti i posti da visitare a Parigi che molti non conoscono. Scopriamone qualcuno!

28 milioni di visitatori all’anno per la luminosa Parigi. La capitale francese ha un fascino che le è proprio, e che nessun’altra città può vantare. Passeggiando per le incantevoli strade parigine, il nostro cuore non può non mancare un battito. Oltre la scintillante Tour Eiffel, l’imponente Palais Royal (attuale museo del Louvre), il romantico ponte Alessandro III e gli ariosi Champs Elisées, centinaia di luoghi incantati, posti da visitare a Parigi che si nascondono nella Ville Lumière. Andiamo a scoprirne qualcuno.

  1. Musée de la Vie romantique

musée de la Vie romantique

 

Si tratta di una deliziosa casa-museo con un giardino e un piccolo cortile, che si trova nel IX arrondissement, ai piedi della celebre collina di Montmartre. Durante il Romanticismo, questa casa era l’abitazione del pittore Ary Scheffer e sede di numerosi incontri culturali. Per citare qualche visitatore illustre: Fryderyk Chopin, Charles Dickens, Eugène Delacroix, Charles Gounod, George Sand. Questa casa custodisce numerosi lavori di George Sand e diversi ricordi della famiglia di Ary Scheffer. In particolare, è celebre il calco in gesso della mano destra di Chopin.

       2. Cimitero Père Lachaise

Pere-Lachaise

 

La scelta di un cimitero come uno dei posti da visitare a Parigi, città dell’amore può sembrare bizzarra, ma non è certo necessario essere patiti del turismo macabro per cogliere l’attrattiva del Père Lachaise, dove riposano decine di personaggi celebri. Li abbiamo incontrati tra le pagine dei nostri libri di scuola. Abbiamo imparato a conoscerli leggendo i loro romanzi. Abbiamo sognato cullati tra le loro note. Abbiamo ammirato le loro scoperte e le loro innovazioni. Al Père Lachaise possiamo personalmente portare un omaggio a Oscar Wilde, Jim Morrison, Molière, Stendhal, Chopin, La Fontaine…e questi sono solo alcuni…

 

      3. Shakespeare and Company

shakespeare-and-co libreria parigi

Ebbene sì. A pochi passi dalla cattedrale di Notre Dame, si trova una discreta libreria interamente dedicata alla letteratura…anglofona! Il pavimento, gli scaffali, le scale, sono tutti di legno. La libreria è suddivisa in diversi ambienti, in cui è possibile sedersi a leggere un buon libro, scambiare quattro chiacchiere (rigorosamente in inglese, badate bene!), degustare una tazza di tè, scrivere, ascoltare musica e, per chi vuole, anche suonare lo splendido pianoforte che si trova in una delle salette al piano superiore. Piccola curiosità: gli scrittori in difficoltà possono trattenersi a dormire in questo luogo incantato, in cambio della loro collaborazione tra gli scaffali.

     4. Le Bouillon Chartier

Bouillon-Chartier-dining-room

 

Niente di meglio per sperimentare la cucina tipica. Questo ristorante si trova nei Grands Boulevards, a pochi passi dal meraviglioso teatro dell’Opéra Garnier. Originariamente era una mensa operaia. Quando è stato adibito a ristorante, niente nell’arredamento e nello stile è stato modificato. Vi si possono trovare persino gli armadietti numerati che i lavoratori utilizzavano per riporre i propri effetti personali. Le ordinazioni sono trascritte…proprio sul vostro tavolo, e i camerieri intrattengono gli ospiti con umorismo e simpatia. Assolutamente da provare.

     5. Les bars cachés

Les bars cachés

Siamo tutti abituati ai tradizionali bistrot con le tende rosse, dove si va a mangiare un boccone o a bere un bicchiere di buon vino, ma Parigi è piena di bar nascosti: per poterli riconoscere, è necessario conoscere l’indirizzo preciso o sapere esattamente come sono fatti, altrimenti…potremmo passarci davanti più e più volte, ma non lo troveremmo mai! Ebbene, se una sera vi trovate a passare dalla porta di Saint Denis, provate a spingere la porticina tutta graffitata: chissà cosa potreste trovare…

Toglietevi dalla testa la Torre Eiffel, il Louvre e tutti quei luoghi comuni, e abituatevi all’idea che ci sono tantissimi posti da visitare a Parigi che nessuno conosce, o almeno che solo pochi fortunati hanno avuto il piacere di scoprire. E da ora anche voi potete essere tra quelli!

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *